Sognando casa

Io sogno tutte le notti e al risveglio ricordo cosa ho sognato, sempre. I miei sogni sono casacosì coinvolgenti, movimentati e nitidi che li vivo intensamente, talmente tanto che durante la notte parlo, piango, urlo, scalcio, ne combino di ogni, povero Marito cosa deve sopportare. Continua a leggere

Sponsored Post Learn from the experts: Create a successful blog with our brand new courseThe WordPress.com Blog

WordPress.com is excited to announce our newest offering: a course just for beginning bloggers where you’ll learn everything you need to know about blogging from the most trusted experts in the industry. We have helped millions of blogs get up and running, we know what works, and we want you to to know everything we know. This course provides all the fundamental skills and inspiration you need to get your blog started, an interactive community forum, and content updated annually.

4 maestre in un anno? Se va bene!

Buona Scuola.jpgL’anno scolastico non è iniziato nei migliori dei modi. La maestra di matematica ha chiesto il trasferimento, forse per incomprensioni con le colleghe, forse per incomprensioni con le mamme o per motivi suoi, il fatto sta che la sua richiesta è stata accettata pochi giorni prima dell’inizio della scuola, quindi la classe si è ritrovata scoperta.  Continua a leggere

Vita da commessa: Emoji

Cliente: Buonasera
Io: Buonasera, mi dica… Continua a leggere

Non si smette mai

girasoleIeri sera ho avuto la brillante idea di bermi una tazzona di latte bianco caldino prima di andare a letto, era molto tardi e avevo cenato ore prima, quindi avevo un po’ fame. Alle 4 mi sono dovuta alzare per ovvi motivi. Prima di tornare a letto ho dato un’occhiata nella stanza dei miei figli e un letto era vuoto. Continua a leggere

Diario di un coniglietto: Una nuova casa

Non  ricordo dove sono nato, non  ricordo quanti fratellini avevo e nemmeno dove vive la mia mamma, ma  ricordo quando sono arrivato nella mia nuova casa. Da qualche giorno ero in un posto strano, pieno di cose, con gente che andava e veniva, non ci ho capito molto. Un pomeriggio è arrivato un bambino, mi ha guardato, ha cercato di toccarmi, l’ho annusato, se n’è andato. Lo sento lagnarsi. Ritorna con qualcuno. Il bambino piccolo mi voleva a tutti i costi, l’uomo grande biondino sembrava disinteressato, l’uomo grande brizzolato ha ceduto alle insistenze del piccoletto, così mi hanno portato via con  loro.  Continua a leggere

La nube di Seveso

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’incendio di Mortara di ieri, ha riportato alla mia memoria quello che successe a Seveso nel 1976,  si ricorda come “Il disastro di Seveso”.  Avevo 6 anni, eppure ricordo che di quanto avvenne tutti ne parlavano. Noi abitavamo a pochissimi chilometri dal centro del disastro e c’era preoccupazione, ma una buona dose di ignoranza ha fatto sì che alla cosa non si diede il giusto peso.  Continua a leggere

Inatteso Settembre

tramonto sul lago

L’estate è passata in un lampo.  Mai come quest’anno i giorni  si sono susseguiti ad una velocità inaspettata. Il sole, il caldo, l’afa, il cielo terso hanno lasciato il posto a temporali, piogge, al fresco, ad un cielo pieno di pennellate bianche.  Continua a leggere

Stessa spiaggia, stesso mare

Per noi non era solo una canzone, era una regola, la meta dei miei genitori era Jesolo. fiat-500-f-blu-Ho passato ben 13 estati lì.

La partenza era fissata alle 4 del mattino, si partiva quando i più erano addormentati nei loro letti scaldati dall’afa estiva, si doveva viaggiare col fresco, non c’era  l’aria condizionata. Continua a leggere

Toni di voce

A detta degli altri ho un tono di voce alto, troppo alto, stridulo, in certi momenti, non sempre per fortuna. Io non mi percepisco, ma quando riascolto i miei audio di whatsApp, mi accorgo che forse, un dubbio ce l’ho sempre, son proprio così.tono Continua a leggere

Il lupo cattivo

Immaginate:lupo-cattivo

mattina ore 9, corridoio del centro commerciale in cui lavoro, spazioso, luminoso, pulito, colorato, una bimba piccola, che deve aver imparato da poco a muovere i primi passi, zampetta a tutta velocità ovunque le sue corte gambette la portino, dietro di lei una coppia, presumo siano i nonni, che a ripetizione le dicono:

Continua a leggere