Archivi tag: Ron McLarty

Sognavo di correre lontano * Ron McLarty * Sperling & Kupfer

Dopo una tranquilla vacanza sul lago, i genitori di Smithy partono per rientrare a casa,  lungo il tragitto hanno un brutto incidente, pochi giorni dopo muoiono a distanza di poche ore.
Smithy si ritrova solo a 43 anni, con un lavoro che odia, una vita vuota che riempie ubriacandosi continuamente e mangiando a dismisura, infatti pesa 126 kg.
Il giorno del funerale, dopo la cerimonia, Smithy guarda la corrispondenza dei suoi genitori e vi trova una lettera spedita dal Dipartimento della Salute della città di Los Angeles, hanno trovato sua sorella Bethany scomparsa molti anni prima.

Smithy, confuso e amareggiato, prende la sua bici e comincia a pedalare.
Inizierà per lui un’avventura senza precedenti, partirà da East Providence, Rhode Island e arriverà a Los Angeles in sella alla sua bici, ben 2964 miglia.
Un percorso di introspezione interiore che gli farà capire molte cose, chi e cosa conta nella vita.
Un libro a mio parere bellissimo, che consiglio di leggere.
Sognavo di correre lontano

Con questo post participo al Venerdì del libro.

divisori
Devi imparare a guardare le persone che adori con occhi diversi: da un punto di vista che non ti appartiene. E’ come se occorresse trasformarsi in un’altra persona, per riuscire ad avere uno sguardo severo: i buoni proteggono sempre le persone che hanno a cuore, anche se ciò significa fingere che tutto vada bene.
divisori
Non ero più una valigia piena zeppa di roba in disordine. Avevo imparato a prendere solo ciò che mi serviva davvero.
divisori
E’ la vita, non si scappa. Dobbiamo andare avanti ed essere forti, e il modo migliore per farlo è contare sugli altri e avere il coraggio di fidarsi di loro.
divisori
A volte penso che ti imbatti per caso nelle persone….e tutto dipende dal modo in cui loro ti rimbalzano addosso.